Caesar3.it - Forum di discussione

Forum di discussione su Caesar3 et similia
 
IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Caesar III da zero - 14 - Le fonti di denaro - Il commercio e le tasse

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
MaG
Moderator
Moderator
avatar

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 55
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Caesar III da zero - 14 - Le fonti di denaro - Il commercio e le tasse   Sab 3 Gen 2009 - 12:04

E’ indispensabile provvedere al più presto a trovare delle fonti di denaro rinnovabili poiché la dotazione iniziale che Cesare ci concede gentilmente è inesorabilmente destinata ad esaurisi in breve tempo.
Per fonti rinnovabili, com’è intuibile, non si intendono le elargizioni di Cesare o le donazioni dei nostri risparmi alla città ma introiti continui con i quali sostenere l’espansione del nostro insediamento urbano. Le possibilità sono due: tasse e commerci.
Le tasse vengono riscosse da un esattore che, come gli altri prestatori di servizi, passa ciclicamente davanti le abitazioni che pagheranno in base alla tipologia dell’abitazione ed alla percentuale di tassazione, compresa tra 0 e 25, imposta da noi tramite il Consigliere delle Finanze.
Gli esattori vengono inviati sia dal Senato che dai Fori (uno è visibile in basso alle ultime due immagini del presente capitolo) ed il loro operato può venire monitorato attraverso la Tabella – Commercio – Proventi Tasse.
Le tasse, tuttavia, sebbene siano uno strumento utile al sostentamento cittadino, sono assolutamente insufficienti a sostenere lo sviluppo della nostra città, specie nei suoi primi anni di vita cioè quando il livello delle abitazioni è ancora piuttosto basso. Ecco quindi la necessità di fronteggiare le nostre esigenze economiche con altri mezzi: il commercio.

Azionando il pulsante, posto sul menu principale, che raffigura la mappa dell’Impero oppure tramite il Consigliere commerciale scegliendo poi l’opzione “Vai all’Impero”, è possibile visualizzare il contesto geografico della nostra missione nel quale si possono individuare quattro tipi di insediamenti:
• la nostra città - raffigurata con una costruzione bianca sovrastata da un vessillo raffigurante l’aquila romana;
• le città straniere – raffigurate da costruzioni sovrastate da un vessillo color oro;
• le città romane – raffigurate da costruzioni sovrastate da un vessillo azzurro;
• le città romane con le quali è possibile commerciare – raffigurate da costruzioni sovrastate da un vessillo rosso.



Nell’esempio sopra raffigurato è stata selezionata la città di Tarentum che si offre di acquistare da noi Vettovaglie e venderci Vino e Mobili. Aprire una rotta commerciale (via terra), con questa città costerà 400 denari.

Nell’esempio che segue, invece, è stata selezionata la seconda città, Syracusae, con la quale è possibile avviare dei commerci ma questa volta l’apertura della rotta commerciale (via mare) costerà 600 denari ed avremo la possibilità di vendere Olive, Olio e Mobili ed acquistare Carne e Marmo.



Aprire una rotta commerciale rappresenta generalmente un impegno economico notevole per una città neonata e va quindi valutato attentamente.
E’ imperativo dare priorità a quelle rotte che ci consentiranno una maggiore redditività con uno sforzo accettabile sia in termini economici che di manodopera.

Negli esempi appena visti entrambe le rotte sembrano valide:

• Tarentum è più economica sotto l’aspetto finanziario dal momento che la rotta costerà solo 400 denari:
• Syracusae è più cara poiché oltre a dover spendere 600 denari per aprire la rotta, saremo costretti ad edificare una serie di strutture di contorno (es. lo Scalo navale) ma ha il vantaggio di poter esportare due merci più remunerative delle Vettovaglie di Tarentum.

Decidendo di avviare i commerci con Syracusae sarà sufficiente selezionare il pulsante in basso che riporta il costo dell’operazione e, in risposta, riceveremo il seguente avviso:



confermando l’apertura riceveremo un altro messaggio che ci ricorda la necessità di edificare uno Scalo affinché le navi provenienti da Syracusae possano trovare approdo.



Se ora andiamo a verificare la mappa dell’Impero, avendo stabilito di avviare anche i commerci con Tarentum, avremo la seguente situazione:



E’ possibile notare come la rotta navale da Syracusae sia evidenziata con una linea tratteggiata azzurra ed una nave mentre quella terrestre da Tarentum sia evidenziata da una linea marrone ed un carretto.

E’ possibile notare anche un’altra cosa, questa molto importante: le quantità annue commerciabili oltre le quale sarà impossibile andare. In pratica, nella raffigurazione di esempio, ci viene segnalato che Tarentum acquisterà non più di 25 carichi di Vettovaglie e ci potrà vendere non più di 15 carichi di Vino ed altrettanti di Mobili.
Sarà bene tenere in considerazione queste disponibilità nel caso ne avessimo bisogno per l’evoluzione delle nostre abitazioni.

A questo punto non ci resta che preparare le merci da esportare e comandare le nostre intenzioni al Consigliere Commerciale il quale, nel caso volessimo conoscere i prezzi di acquisto e vendita delle varie merci, ci informerà in proposito (pulsante Mostra Prezzi).



Supponendo di voler vendere Olio, la merce più remunerativa, avvieremo un impianto, come già visto per le Vettovaglie, composto da una struttura incaricata di produrre materiale grezzo (Fattoria Olive) ogni due strutture di raffinazione (Officina d’Olio).

La stessa regola vale per tutte le altre produzioni: un Deposito di Legname serve due Officine di Mobili, una Fattoria di Viti serve due Officine di Vino, una Miniera di Ferro serve due Officine di Armi.

Iniziata la produzione di Olio chiediamo al Consigliere Commerciale di avviare le esportazioni. Selezioniamo il bene da commerciare (nel nostro caso Olio):



apparirà questa tabella dove cambieremo lo stato da Non in Commercio a...



...Merci Esportate. Eventualmente potremo anche decidere che una certa quantità è necessaria al sostentamento della nostra città e quindi esportare solo oltre quella quantità.



Ora, attraverso la tabella di riepilogo del Consigliere Commerciale, ci viene ricordato che tutto l’Olio prodotto viene destinato all’esportazione.



A questo punto, se avremo edificato Scalo e Magazzini di servizio con le merci che abbiamo indicato come destinate alla vendita, vedremo giungere i mercanti con navi e muli a seconda se provenienti da rotte marine o terrestri.

Le navi attraccheranno allo Scalo mentre i muli si dirigeranno ai Magazzini cittadini optando, come prima preferenza, il Magazzino denominato Centro Commerciale.

Nell’immagine a seguire è possibile notare, a destra, un veliero diretto verso lo Scalo cittadino sul quale attendono tre portuali incaricati di trasportare le merci da e verso i magazzini.

Sulla sinistra si notano anche, in avvicinamento ai Magazzini, tre commercianti terrestri a dorso di mulo. Questi daranno priorità alle merci deposte presso il Magazzino denominato Centro Commerciale, riconoscibile dal vessillo viola raffigurante una bilancia.



Ecco una nave attraccata, vista da un'altra angolazione, ed i magazzinieri portuali affaccendati nel trasbordo delle merci (due carichi di Olio):



Nel corso del capitolo si è accennato al Magazzino Centro Commerciale. Per trasformare un Magazzino in Centro Commerciale è sufficiente selezionarlo con il tasto destro del mouse e premere il pulsante “Trasforma nel centro commerciale”.
In ogni partita sarà possibile avere un solo Centro commerciale.



Il Magazzino verrà così contrassegnato con un apposito gonfalone.


_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Caesar III da zero - 14 - Le fonti di denaro - Il commercio e le tasse
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [Studio] attendibilità delle fonti
» Tutto PTC
» Nuovi re dei sepolcri e tattiche di commercio GW
» morto che mi regala soldi
» Come pagare le tasse in anticipo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Caesar3.it - Forum di discussione :: Consigli per principianti-
Andare verso: