Caesar3.it - Forum di discussione

Forum di discussione su Caesar3 et similia
 
IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Patrizi e cibo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
C.B.
Quaestor
Quaestor
avatar

Numero di messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.08.08

MessaggioTitolo: Patrizi e cibo   Mar 14 Apr 2009 - 22:57

Domandina scratch : devo sfamare 1200 patrizi e posso produrre in loco 3 tipi di cibo, quante fattorie dovrò costruire per ogni tipo di cibo per sfamare degnamente gli ingordi patrizi?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
avatar

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 50
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: Patrizi e cibo   Mer 15 Apr 2009 - 0:31

Con un po' di attenzione alle quantità immagazzinate, con 4 mercati nell'isolato, mi sono stati sufficienti 2 fattorie per ogni tipo di cibo e 2 granai di cui uno dedicato al grano, ed il secondoi agli altri cibi.
Si potrebbe utilizzare un solo granaio ma vista la maggior produttività dei campi di grano alla lunga si intaserebbe di frumento a meno di non prestare un continuo controllo.
Ovviamente bisogna avere l'accortezza di immagazzinare quantità simili degli altri due tipi di derrate nel secondo granaio prima di cominciare la distribuzione del secondo bene. Lo si può fare sfruttando il comando di accumulo di un bene e fermando la produzione dell'altro finchè nel granaio non ci siano quantità simili. A quel punto via alla distribuzione del secondo manicaretto.
Superato il primo momento di grande richiesta del secondo bene, e ristabilita l'uguaglianza delle merci immagzzinate si potrà riavviare la produzione del primo cibo. Da qui in avanti l'equilibrio nelle quantità immagazzinate in questo secondo granaio sarà automaticamente garantito dalla medesima capacità produttiva dei due beni e dalla medesima quantità di prodottii sbranata dai cittadini.

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
C.B.
Quaestor
Quaestor
avatar

Numero di messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.08.08

MessaggioTitolo: Re: Patrizi e cibo   Mer 15 Apr 2009 - 2:15

All'inizio sono state sufficienti 2 fattorie per ogni tipo di cibo (3 per il grano, non produce doppio perché la provincia è nordica), poi ho visto che scarseggiava tutto un po' troppo e ho portato a 4 le fattorie di grano e 3 le fattorie adibite agli altri due tipi di cibo. Magari ne sarebbero bastate 2 e 3 ma la disoccupazione c'era...
E anche Londinium è fatta :emo (222):
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 27
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Cibo e produttività   Mer 15 Apr 2009 - 5:56

Ogni mese gli occupanti di ogni abitazione attingono alle proprie riserve alimentari per sfamarsi secondo questa legge:

2 abitanti = 1 unità di cibo


Ora, avendo tu 1.200 parassiti improduttivi, pretenziosi e rompiballe (leggasi "patrizi") da mantenere e spennare voluttuosamente, dovresti produrre per loro almeno 600 unità di cibo al mese. La città è Londinium, quindi una provincia nordica. Come ho già detto altrove, il tasso di produttività delle fattorie nelle province nordiche è 80% di un ciclo produttivo al mese, quindi 80 unità di cibo al mese. Per sfamare tutti i tuoi patrizi hai bisogno di

600 : 80 = 7,5 fattorie


Quindi 8 fattorie. I granai si riempiranno molto lentamente se metterai soltanto 8 fattorie poiché il surplus produttivo ammonta a sole 40 unità di cibo mensili. Non farti fregare: anche se poco, stai sovraproducendo. Se proprio detesti la vista delle finestre vuote allora piazza delle fattorie in più.
Buon gioco C.B.!

P.S. Tratterò l'argomento in dettaglio nella mia guida, semmai riuscirò a scriverla...

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
avatar

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 50
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: Patrizi e cibo   Mer 15 Apr 2009 - 9:47

I miei complimenti a Servius per l'approfondimento. Ne deduco quindi che i miei isolati patrizi siano sopravvissuti grazie alle abbondanti scorte di cibo accumulate nelle dispense mentre erano ancora case plebee o mentre si riempivano di sfaccendati patrizi.
Ho sempre sfruttato le ingenti riserve delle abitazioni anche se non immaginavo di averlo fatto così intensamente.

Come osano i sudditi accumulare grano in quantità mostruose (centinaia e centinaia di sacchi nelle loro stamberghe puzzolenti) senza la mia autorizzazione!

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Patrizi e cibo   

Tornare in alto Andare in basso
 
Patrizi e cibo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» GIOVEDI' 10 MAGGIO
» GIOVEDI 7 FEBBRAIO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Caesar3.it - Forum di discussione :: Discussioni generali :: Problemi di livello ed economico commerciali-
Andare verso: