Caesar3.it - Forum di discussione

Forum di discussione su Caesar3 et similia
 
IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Marcio Sfigato
Consul
Consul
avatar

Vergine Gallo
Numero di messaggi : 2114
Età : 60
Località : Roma
Data d'iscrizione : 17.01.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Mer 27 Ott 2010 - 6:19

Ma per carità! Al limite la cosa può essere utile, al contrario, se i centri di produzione delle merci sono vicini e collegati: in questo modo sono i carrettieri delle fabbriche ad utilizzare il magazzino. Questo può essere utile, ripeto al limite, vicino ad uno scalo o sulla strada per Roma per convogliare i mercanti e velocizzare così le operazioni di smercio. Ma altrimenti è un suicidio!

_________________


Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare hai verificato di essere nella rubrica giusta?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Leggimi attentamente   Mer 27 Ott 2010 - 7:09

Servius Sertorius ha scritto:
In effetti pur essendo possibile è estremamente rischioso. Io continuerò a fare uso dei magazzini monospecializzati. Ad ogni modo poiché, per la gioia di Lupo, gli ho fatto pubblicare la copia sbagliata del saggio, quella con la nuova finestra blu scritta in aramaico, posto qui il testo corretto. [...]
E infatti non ho mai detto che è utile bensì che è possibile. L'utilità potrebbe esserci se il magazzino pur essendo scollegato da essi si trova parecchio vicino ai centri industriali per cui i tempi di rifornimento sono brevi. Ma ci sono anche altre variabili che immaginate da considerare.
Personalmente continuerò a fare prevalentemente uso dei magazzini monospecializzati.



-56

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS


Ultima modifica di Servius Sertorius il Mer 22 Dic 2010 - 3:27, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
avatar

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 50
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Mer 27 Ott 2010 - 9:54

Io, come mi è capitato più volte dire, preferisco specializzare i magazzini in funzione dell'isolato che vanno a servire.
Nel caso di magazzino di un isolato di industriale o portuale, beh è doveresa la specializzazione su un'unica merce.

Invece i magazzini a servizio degli isolati industriali arrivo a utilizzarli per lo stoccaggio di tre merci (tipicamente vasellame, mobili ed olio) due accettate ed una ricevuta. Le due merci accettate devono essere prodotte dall'isolato nelle quantità appena sufficienti al proprio fabbisogno, la terza deve essere ricevuta. In questo modo il magazzino sarà praticamente sempre vuoto in quanto le merci prodotte verranno rapidamente distribuite dai mercati, mentre automaticamente il carrettiere provvederà all'approvvigionamento della merce ricevuta.
Questa tecnica ha una particolare efficacia se applicata per città nel cui tessuto siano inseriti degli di isolati industriali che producono le merci necessarie per l'esportazione.

Ho sviluppato questo criterio in considerazione del fatto che nella realtà si tende a non fare più magazzino. Si cerca di produrre quanto serve nel momento che serve. In effetti magazzini straboccanti merci che nessuno mai comprerà (le capacità dei mercati delle altre città sono limitate) non sono una risorsa ma uno spreco.

Porterò avanti questa idea anche in futuri aggiornamenti delle mie classifiche

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Così non va bene, Vit!   Mer 27 Ott 2010 - 10:30

Vitellio Tonnatus ha scritto:
[...] Porterò avanti questa idea anche in futuri aggiornamenti delle mie classifiche
Vitellio, trovo estremamente ingiusto che le classifiche siano plasmate sul tuo stile di gioco.
Se un altro giocatore è solito accumulare scorte nei magazzini non vedo perché debba essere penalizzato perché tu pensi che non sia giusto.
Le classifiche devono essere il più possibile astratte e non sottese a un'idea che vada a vantaggio o detrimento dell'uno o dell'altro governatore.



-54

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS


Ultima modifica di Servius Sertorius il Mer 22 Dic 2010 - 3:26, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Goldenaxe
Praetor
Praetor
avatar

Scorpione Ratto
Numero di messaggi : 1372
Età : 45
Località : Littoria
Data d'iscrizione : 23.03.10

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Mer 27 Ott 2010 - 10:49

Magister che fai!? confused confused confused

Mi tocca dar ragione al velletrano!?

_________________
"Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi"

UNITI CONTRO GLI ONEIROI!

'STA CEPPA!



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.connessioni.it
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Salernum me genuit   Mer 27 Ott 2010 - 10:58

Goldenaxe ha scritto:
[...] Mi tocca dar ragione al velletrano!? [...]
Salernitano, prego.
E veliterno: da Velitrae, antico nome latino della città.
Ah, questi Tonnati! Vit, accetto una cattedra nella vostra Accademia per insegnare il latino. Lavorerò gratuitamente. Come si dice, "per la gloria". Vedrò come posso ricambiare con una cattedra nel mio Ateneo.

[S'impanca tirando su il mento e chiudendo gli occhi con fare altezzoso. È pur sempre SS!]



-49

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
avatar

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 50
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Mer 27 Ott 2010 - 11:52

Nemmeno meriteresti una risposta!
Plasmate sul mio stile di gioco !!!!!!!! Ma come ti viene in mente !!!

Il fatto di avere dei magazzini straboccanti merci, girala come ti pare, è solo uno spreco di risorse senza alcun ritorno positivo No .
Nel gioco non esiste alcun motivo oggettivo per fare una cosa del genere: non ci sono carestie (salvo maledizioni che comunque vanno evitate e gestite in altro modo), non ci sono siccità o annate magre .
Non esistono fluttuazioni imprevedibili nelle esportazioni e quindi picchi da sfruttare immediatamente o surplus di produzione temporanei da assorbire.
Inoltre la distribuzione delle merci non trae alcun beneficio dal fatto che in città vi siano tonnellate di materiali immagazzinati. E lo stesso si può dire per il livello di evoluzione delle case e quindi per la prosperità cittadina.
Il governatore che accumuli grandi quantità di merci lo fa esclusivamente per vivere tranquillo . Per mantenere bassa la propria pressione sanguigna (valore del tutto inutile ai fini del gioco e per il quale non è prevista una colonnina......di mercurio ovviamente) spreca grandi quantità di risorse cittadine. Manodopera prima di tutto. E queste risorse lui, l'ansioso, le ruba alla città senza alcun ritorno per gli abitanti della stessa.
Né mi si può rispondere che una tale scelta sia per affrontare eventuali richieste di Cesare: un scenario ben progettato deve prevedere delle richieste esaudibili nei tempi concessi (eventualmente acquistando una parte delle merci). Se lo scenario non consente di fare fronte in alcun modo ad una o più richieste di Cesare partendo da 0 riserve del materiale richiesto allora, semplicemente ed irrefutabilmente, è uno scenario mal progettato e non merita di essere giocato .

Ritengo che si debba riconoscere che in astratto riuscire a produrre le quantita giuste nei tempi giusti, nei luoghi giusti, utilizzando il minimo necessario di risorse sia oggettivamente una cosa positiva dal punto di vista industriale .
Che il criterio che utilizzo io per cercare di fare una cosa del genere sia l'unico o il migliore....resta tutto da dimostrare confused .

Ecco infatti alcuni dei i rischi connessi al mio metodo.
I somari sono peggio dei piranha! Se i magazzini degli isolati industriali non riescono a soddisfare la loro fame, beh si vedranno i quadrupedi raglianti puntare uno dei magazzini degli isolati residenziali in cui sono depositate due dico due unità della merce esportata. E allora ci si troverà a fare il tifo per la cicciona verde "VAI! VAI VECCHIA BALDRACCA ARTRITICA! MUOVI QUEL CULONE VERDE! SBRIGATI! VAI A COMPRARE QUELLE DUE SEDIE PRIMA CHE ARRIVI QUEL DISGRAZIATO DI UN SOMARO!" e di sicuro la cicciona perderà! e ci si i ritroverà a sperare che le case non devolvano per mancanza di mobili! affraid
Inoltre gli avidi equini da fatica continueranno ad aggirarsi per la città a razziare altri magazzini residenziali rinnovando la sfida con altre ciccione verdi che in linea di massima perderanno la gara.

Questa breve analisi dei rischi fa intuire come la cosa non sia facilmente applicabile. Il tessuto economico della mia Sanctus Franciscus (in fase di sviluppo prima che il vecchio portatile esalasse l'ultimo respiro),figlio di scelte legate al territorio, stava scricchiolando sotto gli attacchi delle orde asinine. E scricchiolava così forte che stavo seriamente pensando di rifare tutto assicurando un bel surplus produttivo agli isolati residenziali. Alla faccia del just in time!!!

Con questo spero di aver confutato le farneticanti ipotesi di Servius.

Infine, in onore di Servius l'accumulatore una citazione dotta

"Robba mia! Robba mia! Vienitene cu mme vienitene cu mme!"


P.S. Goldenaxe.... ti perdono vista l'ora del tuo ultimo messaggio! Ma che non si ripeta

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Goldenaxe
Praetor
Praetor
avatar

Scorpione Ratto
Numero di messaggi : 1372
Età : 45
Località : Littoria
Data d'iscrizione : 23.03.10

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Gio 28 Ott 2010 - 4:01

Vitellio Tonnatus ha scritto:
Nemmeno meriteresti una risposta!

P.S. Goldenaxe.... ti perdono vista l'ora del tuo ultimo messaggio! Ma che non si ripeta

Chiedo umilmente perdono Maestro!



Cmq se passa sto LEGITTIMO RIEMPIMENTO io finisco ultimo

A me piacciono i magazzini monomerci e traboccanti di prodotti

_________________
"Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi"

UNITI CONTRO GLI ONEIROI!

'STA CEPPA!



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.connessioni.it
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Acqua sul fuoco   Gio 28 Ott 2010 - 7:31

Vitellio Tonnatus ha scritto:
Nemmeno meriteresti una risposta!
Plasmate sul mio stile di gioco !!!!!!!! Ma come ti viene in mente !!! [...]
Vit abbassa il tiro, non mi sembra il caso di reagire così.
Ho forse affermato l'intenzionalità del tuo gesto? Non mi pare affatto. Semplicemente ti ho fatto notare che a mio parere ti stai facendo guidare dal tuo personale modo d'intendere una buona amministrazione.

Vitellio Tonnatus ha scritto:
[...] Il fatto di avere dei magazzini straboccanti merci [...] è solo uno spreco di risorse senza alcun ritorno positivo [...]
Siamo d'accordo, non vi è alcuna utilità nel sovrapprodurre e nell'accumulare scriteriatamente decine di carri di merce.
Ma se qualcuno vuole farlo perché deve essere penalizzato? Se vuole giocare con la "pressione sanguigna bassa" perché non dovrebbe? Stimo bastevoli per chi adotta questo stile di gioco le penalizzazioni che gliene derivano nella classifica dell'efficienza.

Vitellio Tonnatus ha scritto:
[...] Né mi si può rispondere che una tale scelta sia per affrontare eventuali richieste di Cesare: un scenario ben progettato deve prevedere delle richieste esaudibili nei tempi concessi (eventualmente acquistando una parte delle merci). [...]
Quest'argomentazione è un po' debole. È innegabile che uno scenario decente preveda richieste ragionevoli, ma se qualcuno trova seccante doversi adoperare anche solo un secondo per soddisfare le richieste imperiali perché non dovrebbe accumulare merci per levarsele di torno all'istante?

Vitellio Tonnatus ha scritto:
[...] Ritengo che si debba riconoscere che in astratto riuscire a produrre le quantita giuste nei tempi giusti, nei luoghi giusti, utilizzando il minimo necessario di risorse sia oggettivamente una cosa positiva dal punto di vista industriale . [...]
Se hai letto il mio saggio allora sai che questa affermazione è il cardine di tutta l'opera.

Vitellio Tonnatus ha scritto:
[...] Con questo spero di aver confutato le farneticanti ipotesi di Servius.

Infine, in onore di Servius l'accumulatore una citazione dotta

"Robba mia! Robba mia! Vienitene cu mme vienitene cu mme!" [...]
Farneticanti? Posso aver usato parole sbagliate ma ho argomentato, non farneticato. Inoltre, chi ha visto le mie città e letto il mio saggio sa benissimo che non sono un "accumulatore".



-47

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Doverosa precisazione   Gio 28 Ott 2010 - 7:56

Mi perdonino Lupo e MaG ma l'argomento di questo messaggio merita di essere messo in bella evidenza e non poteva rischiare di mescolarsi ai precedenti.

Non è MAI stata mia intenzione mettere in dubbio la credibilità del lavoro svolto da Vitellio nell'approntamento degli algoritmi delle classifiche. So quanto ha lavorato e so che la sua stella polare è sempre stata l'oggettività assoluta. Proprio per questo mi sono sentito di metterlo in guardia da un gesto che ho ritenuto non compatibile con questo principio.

Chiedo scusa se le mie parole possono aver lasciato intendere altro.




-46

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
avatar

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 50
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Gio 28 Ott 2010 - 10:55

Mmmmmmhhh. Pensavo che la profusione di faccette avrebbe evidenziato il mio tono semiserio del mio post. E invece no! Mi dispiace. Probabilmente l'ora tarda mi è stata cattiva consigliera!

Ci tengo a precisare che mi è sempre stato chiaro lo spirito di collaborazione con cui sono state scritte le parole di Servius: per quanto mi riguarda mi è sempre stato assolutamente evidente quanto Servius ha scritto nel suo ultimo messaggio.
Mi dispiace per l'infelice cappello del mio messaggio che ha generato un equivoco .

Ma figuriamoci! Ho sempre richiesto la collaborazione di chiunque volesse aiutarmi nella stesura degli algoritmi, e una volta che qualcuno mi da una mano che faccio?!?!? mi metto a fare il permaloso?
Ma noooooo!

Detto questo, che spero sia sufficiente per seppellire una volta per tutte l'equivoco, andrò a scrivere un nuovo post dal titlo "Scorte nei magazzini" nel topic classifiche nel quale spero avvenga una discussione utile per migliorare o comunque non peggiorare gli algoritmi di calcolo delle classifiche.

P.S.
Servius! Se c'è una cosa giusta nel mio post quella è l'affermazione che tu farnetichi Wink Lo fai per definizione! Very Happy . Lo fai fin dalla tua apparizione in questo forum





_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Goldenaxe
Praetor
Praetor
avatar

Scorpione Ratto
Numero di messaggi : 1372
Età : 45
Località : Littoria
Data d'iscrizione : 23.03.10

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Gio 28 Ott 2010 - 21:12

Come due zitelle acide! Uguali!





-576 (mo si torna a fare la stecca...)

_________________
"Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi"

UNITI CONTRO GLI ONEIROI!

'STA CEPPA!



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.connessioni.it
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Capitolo 4   Ven 29 Ott 2010 - 21:35

Sarebbe bello se anche Anco Marzio dicesse la sua, soprattutto sul capitolo 4 che se è, almeno a mio parere, il più interessante è anche grazie alle sue preziose informazioni. Anco! Fatti sentire!



-43

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Goldenaxe
Praetor
Praetor
avatar

Scorpione Ratto
Numero di messaggi : 1372
Età : 45
Località : Littoria
Data d'iscrizione : 23.03.10

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Ven 29 Ott 2010 - 22:19

Già... è da un po' che è sparito. Nessuno ha sue notizie?
confused

_________________
"Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi"

UNITI CONTRO GLI ONEIROI!

'STA CEPPA!



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.connessioni.it
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Chi l'ha visto (Anco)?   Sab 30 Ott 2010 - 0:01

Ci segue costantemente, ma non scrive. Forse è impegnato. È un peccato perché ha raccolto un mucchio di informazioni interessanti che potrebbe pubblicare in un suo saggio. Sarebbe fantastico!

Ah, l'ultimo topic aperto da Vit mi ha dato l'ispirazione per un nuovo capitolo del De Caesaris Hereditate.

[E Lupo si erse in tutta la sua ferina ferocia e dilaniò l'insopportabile SS. Amen.]

Scherzi a parte mi sembra un argomento abbastanza importante che occorrerebbe approfondire.



-39

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
avatar

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 50
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Sab 30 Ott 2010 - 4:27

E con questo si dimostra che:
L'Accademia Tonnata produce idee, l'asilo insegue


Accidenti c'è la tregua. Vabbe cancello.

Si legge ancora?

Nooooooo!

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Ah-ehm... sì c'è la tregua!   Sab 30 Ott 2010 - 6:37

Dai megafoni di regim... collaborazione la voce si spande più forte... alleato. Evil or Very Mad



-36

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
C.B.
Quaestor
Quaestor
avatar

Numero di messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.08.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Ven 3 Dic 2010 - 8:54

AAAAAAAH! Un errore di battitura sulla versione ufficiale pubblicata sul sito!!! affraid

_________________
Saluti,
C.B.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
MaG
Moderator
Moderator
avatar

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 55
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Ven 3 Dic 2010 - 9:49

Terribileeee... come reagirà l'autore?

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: ALLARME ROSSO!   Ven 3 Dic 2010 - 10:14

BEEP! BEEP! BEEP!

ODDIO NO!!!! CORRETE AI RIPARI! RICERCATE L'ERRORE ED ELIMINATELO! CORRERE! SCATTARE!



-24

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
MaG
Moderator
Moderator
avatar

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 55
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Ven 3 Dic 2010 - 10:36

Lo temevo...

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Hakuna matata!   Ven 3 Dic 2010 - 11:24

MaG ha scritto:
Lo temevo...
Tranquillo MaG. In realtà nun me ne pò fregà de meno!



-23

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: De Caesaris Hereditate - Revisione capitolo quarto   Ven 29 Lug 2011 - 14:11

Amici caesarologi, con questo messaggio intendo informarvi della mia decisione, maturata di recente, di revisionare il capitolo 4 (La manodopera) del De Caesaris Hereditate che, in tutta onestà, ho sempre considerato il più debole e incompleto dell'opera fin dalla sua prima pubblicazione.
Dunque per amor di completezza intendo riscriverne il paragrafo 4.4 (Il "letargo urbanistico"). Di seguito le mie ragioni.

Il recente sondaggio di Vitellio ha evidenziato una sostanziale divisione dei giocatori di Caesar III del forum in due categorie: quelli che separano la città in compartimenti stagni altamente specializzati o isolazionisti e quelli che la concentrano tutta in un fazzoletto di terra il più minuto possibile o agglomeratisti (esisterebbe, a mio modestissimo parere, anche la categoria dei caotici, facente capo al Grande Capo Very Happy , che costruiscono la città espandendosi più o meno a caso in ogni direzione, ma il sondaggio originale non prevedeva questa opzione).
Io sono un isolazionista. Anzi sono quanto di più isolazionista la mia mente riesca a immaginare: nelle mie città sono sempre perfettamente distinguibili e rigorosamente separati: gli isolati residenziali plebei e quelli patrizi, gli isolati industriali, gli isolati ricreativi, gli isolati militari e gli inutili isolati religiosi e culturali (dove stipo templi, scuole e quant'altro per il puro gusto di veder salire il livello di cultura).
Questo mio radicato essere isolazionista è chiaramente ravvisabile anche nel De Caesaris Hereditate - nonostante mi sia sforzato di elevarmi al di sopra di ogni possibile categorizzazione - tanto che diverse volte nel corso dell'opera parlo di isolati di questo o quel tipo, quasi a raccomandare al lettore l'utilizzo del modello isolazionista (ma naturalmente non è questa la mia intenzione). Ma ciò che più conta è che questa mia natura mi ha impedito di redigere con la giusta obiettività la parte del saggio relativa all'invecchiamento dei cittadini, trattando solo tangenzialmente i metodi di prevenzione del problema e, cosa più grave in assoluto, non facendo riferimento alcuno all'affascinante argomento della "città eterna", ovvero quella città eternamente e "totalmente autosufficiente nella quale gli interventi del governatore possano limitarsi alla gestione degli attacchi nemici, delle richieste imperiali e di altri eventi simili" (DCH, paragrafo 1.1: Obiettivi generali, pag. 1), che nell'introduzione dichiaro essere il mio obiettivo.

Inoltre recentemente Anco Marzio mi ha fatto notare come in realtà le mie città non siano ancora "eternamente autosufficienti" a causa di una mia congenita mancanza d'efficienza. Un confronto tra la mia Valentia e quella di Goldenaxe (si veda il topic "Valentia - La sfida finale" -> http://caesar3.italianoforum.com/t715-valentia-la-sfida-finale ) mostra chiaramente questo dato. Per fare un esempio tra prefetti e ingegneri la mia Valentia conta 597 impiegati, quella di Goldenaxe appena 300. Mentre al di là dell'Atlantico il Maestro assoluto degli "eterni" Wisperind riesce a mantenere insieme una Valentia di 9.399 anime con soltanto 30 ingegneri e 66 prefetti!
Credo che questo ipertrofismo sia congenito nel mio essere puramente isolazionista: la rigorosa separazione degli isolati mediante i corpi di guardia impone un impiego più massiccio di prefetture e centri di ingegneria per la manutenzione delle varie zone traducendosi nei risultati appena evidenziati.

Intendo trattare con maggiore precisione e profondità questi importanti argomenti e mi impegnerò nel (poco) tempo libero a disposizione nella revisione del capitolo 4. Per questo ho già chiesto aiuto ad Anco Marzio ed estendo la richiesta anche alla mia nemesi in questo forum, l'agglomeratista puro Goldenaxe, e a quanti altri vogliano offrirsi per aiutarmi. Dopotutto ho scritto il DCH per condividere con quanta più gente possibile ciò che ho appreso sul campo, non per ostentare superiore competenza. Rimando a una mail per maggiori dettagli.


Attendo vostri commenti in merito all'iniziativa e su eventuali ulteriori mancanze e imprecisioni riscontrate nel saggio.



Servius Sertorius

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Goldenaxe
Praetor
Praetor
avatar

Scorpione Ratto
Numero di messaggi : 1372
Età : 45
Località : Littoria
Data d'iscrizione : 23.03.10

MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   Ven 29 Lug 2011 - 19:47

Si, ho un paio di ore di buco tra le lezioni della Tonnata, potrò fare qualche supplenza all' Asilo!

Scherzi a parte, sono sempre disponibile. Però mi permetto di suggerire una linea guida: ogni saggio o guida, dovrebbe tendere ad insegnare come risolvere il gioco secondo gli obiettivi previsti dalla Sierra (popolazione e i 4 livelli).

Poi, alla fine, si possono fare degli escursus sui vari modi di giocare: agglomeratista, isolazionista, de luxe, eterno... sono infiniti, e nessuno e migliore degli altri... non lasciarti (come ho fatto io!) influenzare dalle nostre classifiche
io per esempio termino le città con una disoccupazione del 20% perché così sono "efficiente", ma in teoria non dovrebbe essere così... scratch

Quanto a Wisperwind che dire, è un grande! guardi le sue città e diventi matto a chiederti come le abbia fatte. Io ho imparato moltissimo da lui, però... mi sembrano città di tirchi! ogni cosa è al minimo indispensabile, granai semivuoti, magazzini semivuoti, esportazioni al minimo A me piace l'abbondanza!

Ecco, vedrei bene un' appendice con un confronto tra i vari stili di gioco, pregi e difetti, difficoltà, esempi. Che dici?

_________________
"Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi"

UNITI CONTRO GLI ONEIROI!

'STA CEPPA!



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.connessioni.it
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
avatar

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 28
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Linee guida del DCH   Ven 29 Lug 2011 - 23:19

Per la tua disponibilità la SSDAUCT ti ricompenserà con qualcosa che alla baraccademia non hai mai visto: lo stipendio!


Dico che i confronti fra gli stili si gioco esulano dagli obiettivi del mio saggio. Si potrebbe dedicare un'opera a parte a tale argomento ma non il DCH. Inoltre, Goldenaxe, non mi sono mai lasciato influenzare dalle classifiche vitelliane nella redazione del saggio: il mio obiettivo era parlare di gestione delle risorse e della manodopera e così ho fatto. La ragione per cui intendo riscrivere il capitolo 4 è in estrema sintesi perché è incompleto.

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III   

Tornare in alto Andare in basso
 
De Caesaris Hereditate - Saggio di approfondimento su Caesar III
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 5Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Vendo esercito Khemri modificato a tema Arabi
» SABATO 29 MARZO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Caesar3.it - Forum di discussione :: Discussioni generali-
Andare verso: